Kintsugi, cicatrici preziose

tumblr_nsvyh6URet1qkbpm3o1_500
Quando i giapponesi riparano un oggetto rotto, valorizzano la crepa riempiendo la spaccatura con dell’oro.
Essi credono che quando qualcosa ha subito una ferita ed ha una storia, diventa più bello.
Questa tecnica è chiamata “Kintsugi” o “Kintsukuroi” (letteralmente “riparare con l’oro”), oro al posto della colla.
 Metallo pregiato invece di una sostanza adesiva trasparente.
E la differenza è tutta qui: occultare l’integrità perduta o esaltare la storia della ricomposizione?
Chi vive in Occidente fa fatica a fare pace con le crepe.
“Spaccatura, frattura, ferita” sono percepiti come l’effetto meccanicistico di una colpa, perchè il pensiero digitale ci ha addestrati a percorrere sempre e solo una delle biforcazioni: o è intatto, o è rotto. Se è rotto, è colpa di qualcuno.
Il pensiero analogico arcaico, mitico, simbolico invece, rifiuta le dicotomie e ci riporta alla compresenza degli opposti, che smettono di essere tali nel continuo osmotico fluire della vita.
La Vita è integrità e rottura insieme, perché è ri-composizione costante ed eterna. Rendere belle e preziose le “persone” che hanno sofferto…  questa tecnica si chiama “Amore”.
Il dolore è parte della vita. A volte è una parte grande, e a volte no, ma in entrambi i casi, è una parte del grande puzzle, della musica profonda, del grande gioco. Il dolore fa due cose: Ti insegna, ti dice che sei vivo. Poi passa e ti lascia cambiato. E ti lascia più saggio, a volte. In alcuni casi ti lascia più forte. In entrambe le circostanze, il dolore lascia il segno, e tutto ciò che di importante potrà mai accadere nella tua vita lo comporterà in un modo o nell’altro.
I giapponesi che hanno inventato il Kintsugi l’hanno capito più di sei secoli fa e ce lo ricordano sottolineandolo in oro.

migakigin1

Kintsugi_The-Art-of-Broken-Pieces_03-1
jHsufvUJ04g
Annunci

~ di cacciatricedisogni su 18 dicembre 2015.

4 Risposte to “Kintsugi, cicatrici preziose”

  1. È molto bella questa tecnica di “recupero ed evidenziazione del danno” ed è molto bella la tua riflessione. Credo sia proprio così. Uscire rafforzati da una rottura… da questa parte del mondo dovremmo imparare a farlo con maggiore sollecitudine!

    • Sono d’accordo Lois, se solo tutti la pensassimo così. Oggi invece
      la maggior parte delle persone tende a nascondere tutto questo, vige
      la legge della perfezione esteriore, per quella interiore nulla, è astratta,
      le cose astratte non fanno più parte della vita odierna. Non esiste
      un estetista per l’interiorità, quell’interiorità profonda e nello stesso
      tempo semplice. Ma al di là di questo, ognuno è padrone di scegliere
      ciò che ritiene necessario per sè.

  2. E’ un bel concetto filosofico,un po’ come le rughe o le cicatrici che caratterizzano i volti delle persone che hanno un’età non più tanto fresca:quei segni sulla pelle,che molti cercano di neutralizzare con lifting e botulino, sono la mappa dei percorsi superati,sono la prova di conoscenze e saggezze acquisite. Anche le ossa fratturate,dicono,sarebbero più robuste di quelle mai lese. Spesso coloro che hanno sofferto,e sono quindi ricchi di
    “fratture” interiori,sono quelli che sanno veramente dare Amore. 🙂 Un abbraccione a te,dolce amica. Ale

    • Sono della stessa opinione caro Ale, la grande Anna Magnani diceva
      al suo truccatore: “ Lasciami tutte le rughe , non me ne togliere nemmeno una. Ci ho messo una vita a farmele venire “ Oggi le persone sono
      fatte in serie, condannano loro stesse e le persone con non si rifanno
      a questa esteriorità, hanno il terrore delle rughe, della vecchiaia.
      Penso invece che proprio tutto questo faccia una persona “autentica”
      coraggiosa. In barba a tutte le mode del momento.

      Un grande abbraccio a te, caro Ale!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: